10 Aprile 2020
news
percorso: Home > news > EVENTI FAMILIARI

Ultimissime sul CORONAVIRUS: informativa del C.R.Toscano e Comune di Arezzo

13-03-2020 18:02 - EVENTI FAMILIARI
Anni 70 Tevere Remo Roma
Si trasmette il messaggio ricevuto dal Comitato regionale Fidal nella giornata di Ieri. Riguarda atleti di Interesse nazionale. Inoltre il provvedimento del Governo Datato 12 marzo.
A tutte le società e a tutti i tesserati


A seguito del DPCM 9 marzo 2020, allo sport italiano è stato imposto di
fermarsi non soltanto per gli eventi, quanto anche per gli allenamenti, al
fine di garantire la tutela della salute pubblica e privata; è uno sforzo
che, seppur gravoso, è doveroso e dobbiamo rispettare assolutamente,
dimostrando senso civico e spirito di sacrificio, sino alla data prevista
dalla normativa e comunque sinché perdurerà la situazione di emergenza.

Già erano state sospese le manifestazioni dei calendari e ogni attività di
formazione, congressuale e conviviale, tra cui la tradizionale Festa Annuale
della Toscana; contiamo di recuperare tutte le manifestazioni e gli eventi
quando l'emergenza sarà conclusa: adesso non resta che attendere rispettando
integralmente le indicazioni delle istituzioni.

Ad oggi, si rammenta, è consentita soltanto l'attività individuale
all'aperto, non organizzata, con il rispetto della distanza di un metro;
potranno invece allenarsi all'interno degli impianti sportivi,
necessariamente "a porte chiuse", gli atleti di interesse nazionale,
valutati secondo la delibera del Presidente (in allegato) e ferma restando
la necessità di rispetto integrale delle previsioni normative in punto di
contrasto al diffondersi dell'epidemia (in particolare, si fa riferimento
all'allegato 1 del DPCM 8 marzo 2020 e, ulteriormente, alla nota della FMSI
del 28 febbraio 2020 nell'ultimo aggiornamento disponibile), nonché
l'obbligo delle associazioni organizzatrici dell'allenamento (associazione
di tesseramento dell'atleta e, se necessario, associazione avente in
concessione l'impianto) di effettuare i controlli idonei a contenere il
rischio di diffusione del virus COVID-19 a mezzo personale sanitario.

Nel caso in cui il gestore dell'impianto o l'ente locale della Regione
richiedano la necessità di una attestazione specifica non autocertificata,
questa può esser effettuata dal Comitato Regionale previa richiesta scritta,
sottoscritta dagli esercenti la potestà genitoriale se atleta minorenne, con
indicazione anche dell'allenatore avente diritto a partecipare agli
allenamenti e consenso espresso, anche su separato foglio ovvero sul form
allegato, della società di tesseramento nonché copia dei documenti
d'identità di tutti i sottoscrittori; tale richiesta va inviata
all'indirizzo cr.toscana@fidal.it


Distinti Saluti

Segreteria
Fidal Toscana

In che modo non perdere la condizione fisica generale: muoversi a casa su Spinning o Ciclette, Fare esercizi di vario genere. Usare piccoli pesi x addominali ed altro. Chi ha villa e parco a disposizione si alleni pure li. E' sconsigliato il JOGGING in compagnia ma non vietato singolarmente.
Una curiosità dei tempi andati: Uno degli atleti della foto faceva all'epoca lo sceneggiatore in una compagnia teatrale. Via telefono disse:" Stefano oggi diluviava ma sono riuscito a fare un'ora). Ti sei bagnato? Macchè in camera d'albergo ho corso sul posto!" A fine 74 quel gruppo si divise fra chi cambiava lavoro e chi x studio cambiava città. Però tutti continuarono a correre. Ora tutti pensionati!! Era l'epoca delle targhe alternate ed i divieti di circolazione x le auto. Ora TUTTI FERMI AUTO E PEDONI. Sicuramente ne uscriremo fuori. In che modo? Ai posteri l'ardua sentenza.


Fonte: Redazione e siti vari
Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata