04 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > Retrospettiva

Barneschi vince alla sagra della Ciliegia (assente!!), Filai fra gli adulti..Cassini primo dei nostri in lento miglioramento come Ghiandai e Lacrimini. Discreta partecipazione collettiva.

25-06-2015 16:07 - Retrospettiva
Cassini Enzo 8°
Impegnato negli allenamenti dei ragazzi arrivo al Bagnoro insieme a Luca Caneschi. Merli Bianchi e Lombardi in attesa degli arrivi. Il cronometro di Valdimauro fa già 16´ e pensiamo ci vbogliano altri 20´ prima che qualcuno spunti dal viale alberato. A prposito si pensa alle ciliege e non le vedi. Si pensa ai concorrenti che debbano arrivare fra un bel pò e spuntano alcuni ..fuori pista come si direbbe sulla neve. E ora lascio la parola a Lorenzo (ho fatto un furto!?) a Lorenzo Bernini protagonista suo malgrado della gara.Le foto sono di nostri tesserati fidal o AICS. Alcuni nella classifica compaiono senza squadra. Un paio Serboli e Trombelli li abbiamo saltati(stavamo...in fila x mangiare!!??). Altri li ho visti accasati ad una o altra squadra!!

Ciao Stefano,

"Buongiorno...
Ce ne sono di cose da dire riguardo alla Corsa della Ciliegia tenutasi ieri sera al Bagnoro, quindi provero´ ad essere telegrafico, impresa assai ardua per un barocco come me...
Partiamo subito togliendoci il dente che fa più male... i furti: letteralmente raziate alcune auto! I delinquenti stavolta non si sono limitati ai contanti e agli oggetti di valore (iPhone, tablet, smartphone, occhiali, ecc.), ma hanno mirato anche ai documenti e ai borsoni sportivi, privando le vittime dei panni di ricambio, che dopo una bella sudata, e con quel venticello fresco, avrebbero invece fatto comodo... Che dire? Niente... mi fermo alla cronaca dei fatti nudi e crudi,perché la demagogia serve a poco (o per meglio dire a nulla!), tantomeno alle
persone colpite, che hanno il danno e se lo tengono.
Veniamo ora agli aspetti più ilari e tecnici... Arrivato in loco, la prima immagine che mi si staglia davanti e´ quella del duo Giovagnola-Mencarelli da Foiano... sole... e in tenuta da gara! Maliziosamente ci tengono a sottolinearmi quanta fortuna sfacciata abbia avuto... e le mie difese
(gia´ basse per natura...) subiscono subito un duro colpo. Sarà dura riprendersi...
Dopo un altro po´, all´ultimo tuffo come sempre, arriva più trafelata che mai la star... lei... la Barneschi! Appena mi vede, manifesta il suo dispiacere per non aver avuto il tempo di truccarsi, al che mi vedo costretto a farle una piccola e veloce lezione sull´argomento: le spiego che se una e´ bella e piace, continuerà ad esser considerata tale e a piacere anche senza un filo di trucco... al pari degli uomini. Se uno piace, piace anche con un sacco di patate addosso... viceversa, se non piace, a niente gli servirà indossare l´abito più bello del pianeta... e´elementare! Sembrava capisse... Stava inoltre ascoltando della musica attraverso un
auricolare, ma doveva te vedere dove teneva l´altro (quello che non usava...)!
Quando mi ha chiesto "Vuoi ascoltare?", non ho potuto dire di no, e sebbene non fosse il mio genere, credetemi... mi sarei fatto tutte le tracce!!! La gara: pronti, via... (a proposito: la foto e´ Made in Vento... grazie Laura!) ...e al comando si portano Filaj e Brezzi, che arriveranno quasi in volata, e questo va tutto ad onore e merito di Daniele, bravissimo ad essere competitivo in ogni specialità e terreno! Alle loro spalle, 3° indisturbato dall´inizio alla fine,l´ottimo Metushi. Dietro di lui un quartetto composto da Refi, Agostinelli,Bettarelli e Tartaglini (sarà questo l´ordine di arrivo alla spicciolata). Finché quel gruppo e´ rimasto compatto io lo tallonavo a non più di 50m, speranzoso di poter dire la mia nel finale, ma al km 7 ho avuto un piccolo cedimento, loro hanno iniziato giustamente la bagarre, e i metri di distacco da 50 son diventati 100...irrecuperabili. La forma scarsa e il terreno non mio mi hanno così indotto a cercare solo di preservare l´8a piazza, compito non facile, visto che da dietro mi
rinvenivano Ramo, Vallelonga e Serboli... ma la soddisfazione di vedere come si sarebbe completata la zona-premi non l´abbiamo potuta avere, perche´ abbiamo sbagliato strada... e la nostra gara e´ stata di km 9 anziché 11. Durante quell´ultimo tratto, essendomi accorto che stavamo tornando all´arrivo anzitempo, io ho perso mordente, ho rallentato, e in prossimità dell´arrivo sono stato affiancato da Ramo che, dalla respirazione, aveva tutta l´aria di voler dar luogo ad una volata... io l´ho avvisato che non serviva a niente, che eravamo fuori da ogni
gioco, ma lui ha comunque terminato quel tratto a tutta... forse convinto di essere ancora in gara... (e così spero di aver risposto anche a Luca Caneschi circa il mio essere così remissivo in quegli ultimi metri...).Della cena che e´ seguita voglio ricordare la battuta del Nando (Stefano Del Mastro): "Aho´... che annate dagli zombi? A parte che te sei arto e zombi poco, ma
ho visto quanto v´e´ costata l´iscrizione... e a quelle cifre la potemo organizza´pure noi ´na corsa in quer modo... la chiamamo Attenti ar Lupo!". In quanto a battute, comunque, non male nemmeno quella del vincitore di categoria Antonio Romano, che vedendomi cercare un posto a tavola mi ha gentilmente chiamato dicendomi... "...vieni qua Lorenzo! Siediti accanto a mia figlia... MI FIDO!!!".
O.o ...ma allora io finora per chi ho scritto?!?

Per la nostra Francesca: Sella Carlotta è del 1990 vanta 4´52" sui 1500 ma del 2011. Nella mezza 1h30´ dello scorso anno. Da qui si evince la partenza della 2^ alla ciliegia.
Queste ultime 2 righe SDM.

Fonte: Stefano Del Mastro e Lorenzo Bernini con foto di Luca Caneschi
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account