04 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > Retrospettiva

Analisi del giorno dopo gli eventi: Parola e spazio ai protagonisti , alle immagini, ai risultati ed ai regolamenti

24-04-2017 14:31 - Retrospettiva
Di chi è il record sociale?
Protagonista a Padova della omonima maratona Lorenzo Bernini si racconta. La sua gara attraverso le sue parola: BERNINI LORENZO ore 8.04 del 24 aprile.
E dopo il post scherzoso di ieri, oggi a bocce ferme è mia intenzione scriverne uno più serio e riflessivo, in cui chi ha già corso una o più maratone ci si rivedrà sicuramente... mentre chi ancora non ha provato questa esperienza (a metà strada fra la corsa e la filosofia) forse si farà una mezza idea su a cosa va incontro.

Ieri ho festeggiato per varie ragioni: la prima è che quando uno porta a casa il personale (scalando al minuto inferiore rispetto a quello che aveva) non può non essere contento... nel mio caso la gioia è doppia, sì, perché quelli miei precedenti erano di 2h55´, 2h54´, 2h52´, e infine 2h50´... da ieri, con 2h49´, non vedo più quel 5 davanti ai minuti... e per uno come me, che quando nel lontano 2009 decise di accettare questa sfida lunga 42,195km s´era prefissato di abbattere "solo" il muro delle 3h (senza peraltro MAI riuscirci nelle prime 9 maratone consecutive!!!!!!!!!), è davvero un risultato impensabile. Con questo tempo non si diventa Campioni del Mondo, ne sono cosciente, ma lo sono altrettanto del fatto che a farlo sono in pochi. Si fa, ci mancherebbe... ma la fila non c´è. E questo mi riempie d´orgoglio... mi rende fiero.

Con onestà, lucidamente, ammetto d´aver ottenuto il minimo risultato producendo il massimo sforzo. Tutta la preparazione (mostruosa per me!), e infine il test del lattato, lasciavano presagire ben altro... ma il lattato è un test scientifico, teoria su carta, calcoli, freddi numeri... e purtroppo la maratona non si può correre con quelli. Quelli ti possono dare un´indicazione di massima, farti da bussola, specie durante la prima parte (i primi 21km per intendersi...), ma poi ci devi mettere del tuo: cuore... coraggio... volontà... fede... rabbia... insomma, un insieme di valori che o ce l´hai, o non ce l´hai. Per quelli non esistono tabelle... non si possono allenare. Se non hai quel Sacro Fuoco dentro, non partire, la belva (la maratona) ti sbranera´. Deve solo decidere il chilometro... ma lo farà.

Io invece l´ho saputa domare!

In una giornata evidentemente ´NO´, in cui le gambe non ne volevano sapere di girare, fra i km 25 e 30 (Abano Terme) non ho mai smesso di pensare al ritiro: parziali tutti sopra i 4´00" (4´06" il peggiore)! Lì, quando non corri ma ti trascini, e la tua testa ti dice ogni secondo di buttarti da una parte e lasciar perdere tutta quella sofferenza... un passo in più che il fisico fa non ascoltandola, è una vittoria. Ed è così che ti ritrovi al 35°, e a quel punto finisci di nervi... visto che non puoi fare affidamento sulle gambe che hai già perso molti chilometri prima.

Il piccolo tesoretto (di circa 1´) che m´ero guadagnato all´inizio meritava di essere gestito e difeso, così come ho voluto difendere il mio investimento (in termini di tempo, soldi, e fatica!) dal 2 gennaio a ieri. Non potevo tornare a casa senza personale... e così me lo sono preso! Strappato con le unghie e con i denti, all´indicibile prezzo di lacrime, sudore, e sangue... ma ora è mio!!!

Prendete la calcolatrice: 2h49´14" : 42,195km = 4´00"/km.

Ce l´ho fatta: sono più forte io!

...EROE!

Dopo l´analisi di Lorenzo sulla sua maratona(che è sempre faticosa a qualsiasi andatura); passo ad analizzare le varie gare su pista svoltesi ad Arezzo e a Livorno. Le foto di Livorno dove la domenica era presente Leonardo Tarquini con la figlia Lucrezia e Laura Lucherini (all´esordio in gare di atletica controllate da giudici). L´altra Asia fermata da indisposizione notturna non ha potuto partecipare la domenica. Il resto a scuola a fare compiti in classe.

AREZZO: Analizziamo categoria x categoria.
Assoluti: Presente solo Martina Capacci all´esordio nel giavellotto contro la più forte toscana. Impatto negativo al cospetto di cotanta atleta. Già a Citta´ di castello nel martello gli era capitata la migliore italiana della specialità. Ha rotto il ghiaccio. Non ha fatto il peso, forse x "scoramento". Si farà. Agli studenteschi sarebbe arrivata 2^ nel disco.
Cadetti/e : Tarquini vince l´alto col nuovo personale migliorato di 7 cm. mentre Atamah con problemi vari finisce 3° nel lungo e 6° negli 80. Brillante Giulia Falagiani negli 80 col nuovo sociale.
Ragazzi: Bartolini vince i 60 piani , Zanti i 1000 poi piazzamenti sul podio e personali migliorati. Aramini e Gallo sul podio del lungo poi P.B. x entrambe le gare x Cheli. Bartolini e Gallo sulle lor misure nel vortex. Qui diversi assenti.Al femminile tutte esordienti: prima gara con battuta e 1° 60 Tutte al personale. Azzurra decide di fare il lungo e basta.
ESO A Maschile: Solo Giovanni Bucelli che fa 2 primati. Alto mai potuto provare con asticella(riservato ai "professuonisti").
ESO A Femminile. Mancava qualche pezzo anche qui. Grazzini vola in alto e nella velocità. Giacinta ed Elisa mai provato alto si difendono come tutte. Migliorano tutte sui 50 escluso la Sarchini x un dolore ad una gamba che non gli permette di essere veloce Focardi e Fedeli sfondano il muro degli 8" e vanno bene anche nell´alto. Magdalena primati x due gare.
ESO B maschili: Bel podio x Nuti e Tarquini. bene anche gli altri con personali migliorati in entrambe le gare.
ESO B femminili: Bei tempi x Bracciali, Gori e Stopponi sui 50 e accoppiata anche in classifica. 1^, 2^ e 7^ bel tris e che tempi!!
ESO C Benissimo la Stopponi, ma in questa fascia di età è bello farli partecipare.

PROVE MULTIPLE A LIVORNO:Qui subentrano le conoscenze dei regolamenti. Ieri via telefono ho dovuto rimettere in pista Lucrezia che si era "assentata" pur essendo viva e vegeta in quel di Livorno. Ieri non c´rano i risultati poi a tarda sera c´era il giavellotto, gli 800 e mancava il totale. Hai vogla di dire presentati e fai un nullo e poi rinunci. Niente. Poi Leonardo è riuscito a parlare col giudice arbitro e ha finito le gare. Poi però lo stesso ha fatto dietro front: Un reclamo fatti via email non so quanto valga. Comunque a prescindere da come finirà x me Lucrezia ha fatto 2 personali ed un sociale sull´eptathlon. Altrimenti subentra Laura Lucherini che come potete vedere dalle foto (battuta a 21 cm. nel lungo) lanci lenti senza rincorsa e senza chiodi e con calzamaglia. Un appunto sull´orario: in tutta Italia le gare iniziavano abbondantemente dopo. Come già detto ieri è inutile iniziare presto x stare fermi dopo. Niente contorni che occupino spazi. A Roma ed altre parti solo Multiple e CDS Corse.



Fonte: Stefano Del Mastro e Lorenzo Bernini con foto di Leonardo Tarquini

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account