01 Febbraio 2023
news
percorso: Home > news > Retrospettiva

Analisi del giorno dopo gli eventi: Parola e spazio ai protagonisti , alle immagini, ai risultati ed ai regolamenti

24-04-2017 14:31 - Retrospettiva
Di chi è il record sociale?
Protagonista a Padova della omonima maratona Lorenzo Bernini si racconta. La sua gara attraverso le sue parola: BERNINI LORENZO ore 8.04 del 24 aprile.
E dopo il post scherzoso di ieri, oggi a bocce ferme è mia intenzione scriverne uno più serio e riflessivo, in cui chi ha già corso una o più maratone ci si rivedrà sicuramente... mentre chi ancora non ha provato questa esperienza (a metà strada fra la corsa e la filosofia) forse si farà una mezza idea su a cosa va incontro.

Ieri ho festeggiato per varie ragioni: la prima è che quando uno porta a casa il personale (scalando al minuto inferiore rispetto a quello che aveva) non può non essere contento... nel mio caso la gioia è doppia, sì, perché quelli miei precedenti erano di 2h55´, 2h54´, 2h52´, e infine 2h50´... da ieri, con 2h49´, non vedo più quel 5 davanti ai minuti... e per uno come me, che quando nel lontano 2009 decise di accettare questa sfida lunga 42,195km s´era prefissato di abbattere "solo" il muro delle 3h (senza peraltro MAI riuscirci nelle prime 9 maratone consecutive!!!!!!!!!), è davvero un risultato impensabile. Con questo tempo non si diventa Campioni del Mondo, ne sono cosciente, ma lo sono altrettanto del fatto che a farlo sono in pochi. Si fa, ci mancherebbe... ma la fila non c´è. E questo mi riempie d´orgoglio... mi rende fiero.

Con onestà, lucidamente, ammetto d´aver ottenuto il minimo risultato producendo il massimo sforzo. Tutta la preparazione (mostruosa per me!), e infine il test del lattato, lasciavano presagire ben altro... ma il lattato è un test scientifico, teoria su carta, calcoli, freddi numeri... e purtroppo la maratona non si può correre con quelli. Quelli ti possono dare un´indicazione di massima, farti da bussola, specie durante la prima parte (i primi 21km per intendersi...), ma poi ci devi mettere del tuo: cuore... coraggio... volontà... fede... rabbia... insomma, un insieme di valori che o ce l´hai, o non ce l´hai. Per quelli non esistono tabelle... non si possono allenare. Se non hai quel Sacro Fuoco dentro, non partire, la belva (la maratona) ti sbranera´. Deve solo decidere il chilometro... ma lo farà.

Io invece l´ho saputa domare!

In una giornata evidentemente ´NO´, in cui le gambe non ne volevano sapere di girare, fra i km 25 e 30 (Abano Terme) non ho mai smesso di pensare al ritiro: parziali tutti sopra i 4´00" (4´06" il peggiore)! Lì, quando non corri ma ti trascini, e la tua testa ti dice ogni secondo di buttarti da una parte e lasciar perdere tutta quella sofferenza... un passo in più che il fisico fa non ascoltandola, è una vittoria. Ed è così che ti ritrovi al 35°, e a quel punto finisci di nervi... visto che non puoi fare affidamento sulle gambe che hai già perso molti chilometri prima.

Il piccolo tesoretto (di circa 1´) che m´ero guadagnato all´inizio meritava di essere gestito e difeso, così come ho voluto difendere il mio investimento (in termini di tempo, soldi, e fatica!) dal 2 gennaio a ieri. Non potevo tornare a casa senza personale... e così me lo sono preso! Strappato con le unghie e con i denti, all´indicibile prezzo di lacrime, sudore, e sangue... ma ora è mio!!!

Prendete la calcolatrice: 2h49´14" : 42,195km = 4´00"/km.

Ce l´ho fatta: sono più forte io!

...EROE!

Dopo l´analisi di Lorenzo sulla sua maratona(che è sempre faticosa a qualsiasi andatura); passo ad analizzare le varie gare su pista svoltesi ad Arezzo e a Livorno. Le foto di Livorno dove la domenica era presente Leonardo Tarquini con la figlia Lucrezia e Laura Lucherini (all´esordio in gare di atletica controllate da giudici). L´altra Asia fermata da indisposizione notturna non ha potuto partecipare la domenica. Il resto a scuola a fare compiti in classe.

AREZZO: Analizziamo categoria x categoria.
Assoluti: Presente solo Martina Capacci all´esordio nel giavellotto contro la più forte toscana. Impatto negativo al cospetto di cotanta atleta. Già a Citta´ di castello nel martello gli era capitata la migliore italiana della specialità. Ha rotto il ghiaccio. Non ha fatto il peso, forse x "scoramento". Si farà. Agli studenteschi sarebbe arrivata 2^ nel disco.
Cadetti/e : Tarquini vince l´alto col nuovo personale migliorato di 7 cm. mentre Atamah con problemi vari finisce 3° nel lungo e 6° negli 80. Brillante Giulia Falagiani negli 80 col nuovo sociale.
Ragazzi: Bartolini vince i 60 piani , Zanti i 1000 poi piazzamenti sul podio e personali migliorati. Aramini e Gallo sul podio del lungo poi P.B. x entrambe le gare x Cheli. Bartolini e Gallo sulle lor misure nel vortex. Qui diversi assenti.Al femminile tutte esordienti: prima gara con battuta e 1° 60 Tutte al personale. Azzurra decide di fare il lungo e basta.
ESO A Maschile: Solo Giovanni Bucelli che fa 2 primati. Alto mai potuto provare con asticella(riservato ai "professuonisti").
ESO A Femminile. Mancava qualche pezzo anche qui. Grazzini vola in alto e nella velocità. Giacinta ed Elisa mai provato alto si difendono come tutte. Migliorano tutte sui 50 escluso la Sarchini x un dolore ad una gamba che non gli permette di essere veloce Focardi e Fedeli sfondano il muro degli 8" e vanno bene anche nell´alto. Magdalena primati x due gare.
ESO B maschili: Bel podio x Nuti e Tarquini. bene anche gli altri con personali migliorati in entrambe le gare.
ESO B femminili: Bei tempi x Bracciali, Gori e Stopponi sui 50 e accoppiata anche in classifica. 1^, 2^ e 7^ bel tris e che tempi!!
ESO C Benissimo la Stopponi, ma in questa fascia di età è bello farli partecipare.

PROVE MULTIPLE A LIVORNO:Qui subentrano le conoscenze dei regolamenti. Ieri via telefono ho dovuto rimettere in pista Lucrezia che si era "assentata" pur essendo viva e vegeta in quel di Livorno. Ieri non c´rano i risultati poi a tarda sera c´era il giavellotto, gli 800 e mancava il totale. Hai vogla di dire presentati e fai un nullo e poi rinunci. Niente. Poi Leonardo è riuscito a parlare col giudice arbitro e ha finito le gare. Poi però lo stesso ha fatto dietro front: Un reclamo fatti via email non so quanto valga. Comunque a prescindere da come finirà x me Lucrezia ha fatto 2 personali ed un sociale sull´eptathlon. Altrimenti subentra Laura Lucherini che come potete vedere dalle foto (battuta a 21 cm. nel lungo) lanci lenti senza rincorsa e senza chiodi e con calzamaglia. Un appunto sull´orario: in tutta Italia le gare iniziavano abbondantemente dopo. Come già detto ieri è inutile iniziare presto x stare fermi dopo. Niente contorni che occupino spazi. A Roma ed altre parti solo Multiple e CDS Corse.



Fonte: Stefano Del Mastro e Lorenzo Bernini con foto di Leonardo Tarquini

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account