01 Febbraio 2023
news
percorso: Home > news > Brevissime

23^ STRAPERUGIA 8 NOVEMBRE 2015

08-11-2015 21:51 - Brevissime
Cosimo Convertino alla mezza di Arezzo


Una splendida giornata di sole ed i colori autunnali del parco di Pian di Massiano fanno da cornice a questa bella 10 km che, con una temperatura primaverile, prende il via dal Palasport del capoluogo Umbro. Gara piuttosto bella e valida dal punto di vista tecnico, organizzata dall´Atletica AVIS Perugia su un percorso nuovo di zecca.
Non potrà mai essere la mia gara, visto che non amo particolarmente i "corti", ma dopo la fatica e l´ottima prestazione della maratonina di Arezzo, oggi non avevo voglia di insistere sui lunghi e quindi eccomi qui, in territorio "nemico", ma in compagnia di molti aretini, per lo più della Podistica il Campino e della Subbiano Marathon. A rappresentare l´Atletica Sestini - purtroppo - siamo soltanto io e l´onnipresente Daniele Milaneschi.
Alla partenza, che avviene puntualmente alle ore 10:00, siamo circa 450 atleti, provenienti per lo più dall´Umbria e, solo in parte, dalle Marche e dalla Toscana.
I primi tre chilometri si sviluppano praticamente in piano all´interno del parco che ospita gli impianti sportivi e riesco a percorrerli a buon ritmo (3´45"-3´50"/km). Tra il 3° e il 4° km, dopo aver circumnavigato il "Curi", proviamo un primo assaggio di salita che ci costringe ad abbassare sensibilmente il ritmo. A questo segue un tratto di circa 2 km in falsopiano: la fatica comincia a farsi sentire e nonostante i miei sforzi non riesco a correre al di sotto dei 4´´05"/km, anche se da radio-gara pare che il peggio debba ancora venire.
Ed effettivamente al 6° km ha inizio una rapida successione di strappi in salita decisamente ripidi, anche se non troppo lunghi, che condizionano pesantemente il ritmo gara (4´40"-4´50"/km) e ci conducono in località Ferro di Cavallo.
Finalmente all´8° km si comincia a scendere verso la zona dell´arrivo: la pendenza è elevata, ma tutto sommato corribile, tanto che volo letteralmente a 3´25"-3´30"/km, nonostante la discesa non sia il mio pezzo forte e con un ultimo allungo in piano riesco a bloccare il cronometro su 40´38". Niente di trascendentale...almeno per chi non ha provato questo percorso a mio giudizio molto duro. Daniele, alle prese con qualche problema fisico, riesce comunque a chiudere in 51´09".
Vincitore maschile il solito Attilio Niola della UISP Chianciano, in 33´40", mentre per le donne domina Silvia Tamburi della Atletica Avis Perugia, neo vincitrice della maratona di Lucca, in 40´32", la quale mi precede di appena 6 secondi.
Organizzazione non impeccabile, ma gara sicuramente meritevole di essere corsa.



Fonte: COSIMO CONVERTINO E DREAMRUNNERS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account